Il sole, la pizza e i perché

Vorrei che i protagonisti dei film precipitassero tutte le volte che saltano da un palazzo all'altro. Quindici piani di caduta libera per finire spiaccicati sull'asfalto come una pizza. Sarebbe decisamente più istruttivo. (E se proprio non si può ogni volta, che succeda, almeno, ogni tanto.) Il fatto è che loro sanno esattamente dove mettere [...]

L’arte di attendere

Se c'è qualcosa in cui sono bravo è attendere. Non credo di essere nato bravo, forse avevo una predisposizione, non so. Sta di fatto che ora sono qui, fermo, e non ho nessuna intenzione di muovermi. Di tutte le illusioni che ho incontrato quella di cambiare le cose mi sembra [...]

Storia malinconica dell’uomo senza cervello

L'uomo senza cervello è chiamato così senza alcun intento metaforico, dato che la sua caratteristica più strana è proprio quella di essere uguale in tutto e per tutto agli altri uomini, con l'eccezione che nel suo cranio non c'è nulla, niente almeno che una tac o una risonanza magnetica possano rilevare. Qualche bambino in [...]

Ricetta per costruire un fossato senza castello

Ho voglia di cancellare tutto. Voglio restare bianco, piatto, completamente vuoto. Niente passato né futuro. Fino a limare l'ultimo secondo prima e dopo il presente. Arrivato a quel confine impercettibile che circonda quello che chiamiamo "adesso", aggredire anche quello. Bucare la pellicola che lo riveste per farne uscire l'aria. Svuotare tutto. Trasformare l'esistenza in [...]